Prime conferme in casa Vis Rosa del presidente Moreno Fantini e, contrariamente a quanto si fa solitamente nel panorama cestistico, non sono tecniche (o meglio non solo) ma sono dietro le scrivanie.

Una delle fondamenta nel nuovo corso è stata la parola Organizzazione, e per fare questo occorrono figure competenti, umane e soprattutto instancabili.

Stefania Campana ed Erica Cossutta sono pilastri da cui la società non può separarsi e con il loro continuo aiuto può permettersi la crescita esponenziale degli ultimi anni e la gestione del progetto PINKVISION.

Stefania, che si divide tra le scrivanie e le scarpette da allenatrice, può vantare nel suo curriculum anni tra i palcoscenici di serie A sia come giocatrice che come dirigente. Istruttrice (quasi Nazionale) di minibasket, porta la sua esperienza in campo e fuori come ottimo esempio e collante di un progetto complesso che deve mettere in collaborazione tante società maschili e femminili.

Erica, dalla sua, porta in dote l’organizzazione dirigenziale dell’ultimo basket femminile che conta a Ferrara, contribuendo ai successi della Bonfiglioli in serie A3 e A2 degli ultimi anni. Stacanovista, precisa, organizzatrice meticolosa, assieme a Stefania crea la base di una vera società che ha come obiettivo la crescita.

Ovviamente sono già operative e il progetto PINKVISION è ben contento di averle ed augura loro buon lavoro per l’anno sportivo che sta per partire.