COLPACCIO DELL’U16 SILVER a Bologna vs Salus

Sudata ma, per la voglia e l’impegno, meritata seconda vittoria per la CSM Acciaio Caricento U16 Silver.

Dopo il match casalingo strappato a Molinella e lo scorso turno a riposo, l’U16 Silver è stata impegnata in trasferta in quel di Bologna contro una Salus partita bene e sempre avanti per buona parte della gara.

La Vis parte con il freno a mano tirato, timorosa e in versione “pomeriggio playstation”(sotto 17 a 10 a fine primo quarto). L’atteggiamento non è quello giusto e coach Sannini richiama i suoi dopo 6′ di gioco e con un timeout motivazionale tenta di spronare i suoi. Bianconi con una tripla e 2 canestri da 2pt non fa scappare i padroni di casa e tiene vive le speranze, anche se la serata non sembra quella giusta.

Nel secondo quarto i ragazzi danno l’impressione di essersi svegliati, ma non riescono a colmare il divario e subiscono le mani addosso della Salus che ne approfitta del metro arbitrale parecchio altalenante durante tutto il match.

Si va in spogliatoio sotto di 8 dopo un fallo inutile di Gentili sul tiro allo scadere da metà campo. Per fortuna il N°39 di casa fa solo 1/3.

Al rientro sul bel parquet della Salus, la Vis ha finalmente un altro atteggiamento e dal -11 si rifà sotto fino al -4 con un super Giombi che si esalta con giocate d’astuzia e con Maietti che segna, subisce fallo e concretizza il gioco da 3pt. Il quintetto atipico stringe le maglie difensive. Questo “nuovo” atteggiamento fa da accumulatore di energia e carica le pile. Una tripla di Giombi “on fire” e un canestro di Govoni danno linfa ai compagni. Ora la squadra ci crede e si compatta per provare l’impresa in una serata abbastanza storta.

L’ultimo periodo non è per malati di cuore. CSM Acciaio Caricento continua l’arrembaggio al canestro avversario. A Govoni e Giombi, che segna l’atteso sorpasso (43-45), si aggiungono una tripla di Pizzo e una di Bianconi che spezzano le gambe e smorzano l’entusiasmo dei padroni di casa. La Vis ha più birra in corpo e 2 canestri di fila di Volta e un tiro piazzato di Gentili portano i compagni sul +7. La Salus accusa il colpo e la stanchezza palesemente visibile in entrambe le formazioni (sopratutto quella mentale). Ma quando ormai la partita sembra girata dalla parte giusta, le solite paure e incertezze fanno tornare brutti ricordi. Per fortuna il playmaker aggiunto Vergnani prende in mano la squadra e cerca di infondere tranquillità ai compagni. Pizzo, Giombi, di nuovo Pizzo e Bianconi chiudono i giochi e sopra di 5pt a un secondo e mezzo dalla sirena non si rischia nulla lasciando segnare il canestro finale alla Salus.

Grande prova di carattere da parte di questo gruppo che piano piano sta imparando a reagire dalle scoppole e a crederci fino in fondo. Ancora tanti gli errori sotto canestro e insieme a quel pizzico di paura di vincere, offuscano il bel gioco visto ieri sera solo nella seconda parte di gara. Da rivedere l’atteggiamento dei primi 2 quarti, ma i margini di miglioramento sono ancora molto ampi.

C’è tempo per analizzare gli errori fatti contro la Salus in quanto il prossimo appuntamento è il 15 Novembre ore 19,30 Palestra Roiti vs Sport Junior 2000.

Salus Pall.Bo – CSM Acciaio Caricento VIS 2008   62-65

Parziali: 17-10/31-23/43-41/62-65

Tabellini: Pizzo 17, Giombi 12, Bianconi 16, Govoni 6, Gentili 4, Vergnani 1, Volta 6, Maietti 3, D’Alessandro. All.re Sannini

MVP: Giombi

 

 

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com