AL VIA ANCHE U16 SILVER – Partenza con il piede destro

Giovedì sera al Roiti è partito anche il campionato U16 Silver. Girone D che rispetto agli altri anni è privo delle squadre più forti come Veni e Gallo passate giustamente nella fascia GOLD.

I precedenti: La rivale è stata l’ormai nota Molinella. L’anno scorso tutte e tre le partite disputate, 2 nel girone e una nel Trofeo Emilia Romagna, sono state portate a casa da loro.

Inizio sprintoso della CSM Acciaio Caricento. Bianconi e Gentili sparano subito i due colpi in canna mettendo a referto 2 bombe consecutive (1 a testa). Poi 2 canestri di Volta e 4 tiri liberi (2+2 Rizzati e Vergnani) chiudono il primo periodo che era si partito a bomba, ma sul finale Molinella era riuscita a rimediare andando sotto solo di 1 punto.

La partita è sempre molto equilibrata e tutti e 10 i ragazzi in campo fanno vedere belle azioni in attacco ed in difesa. Certo è che la Vis è sempre la solita sprecona sopratutto dentro lo smile. Un sacco di tiri gettati al vento, a ruota tutti sbagliano canestri veramente già fatti. Il vantaggio potrebbe essere di almeno 10 lunghezze invece si va negli spogliatoi sul 27 a 26 per la CSM Acciaio Caricento. Ottimo il quarto giocato dalla coppia Bianconi e Gentili. Invece si sente “l’assenza” di Pizzo che in questa prima metà di match non è riuscito ad ingranare complice anche i 2 falli a carico.

Al rientro i nostri cambiano marcia e allungano sugli ospiti, Pizzo si sveglia (break di 6 punti di fila) e insieme a Vergnani (5 pt nel quarto), Bianconi e Giombi che piazza una tripla, segnano sul referto un parziale di 17 a 10.

Forti delle 3 esperienze nella passata stagione, coach Sannini sa bene che Molinella è capace di rientrare. E così sarà. Govoni si aggiunge a dar manforte all’ormai rientrato in partita Pizzo, ma i due ragazzi non bastano a scacciare i fantasmi. Time out motivazionale che serve puramente a dare la scossa e a far capire che la musica è cambiata. “Basta avere paura di vincere e basta regalare palloni agli avversari per dei cambi di mano frontali e sciagurati con la difesa alle calcagna!”. Questi sono gli unici 2 messaggi forti e chiari dati da Coach Sannini che chiede inoltre, a 4′ dal termine, di stringere i denti per portare a casa la vittoria. Pizzo rifiata giusto 1 minuto per poi rientrare fresco negli ultimi 3 che contano. Bianconi si fa prendere dalla foga sparando una tripla inutile, idem Rizzati con un tiro dai 5m. Entrambi rientrano in panchina. Ma c’è bisogno dell’energia di Rizzati e coach Sannini lo ributta nella mischia. Due grandissime difese di Rizzati sul numero 9 avversario, letale fino a quel momento, e le ottime rotazioni sugli aiuti difensivi, fanno recuperare 2 palloni preziosi. Palloni gestiti egregiamente dalla coppia Vergnani-Gentili e concretizzati da Pizzo.

Vittoria sudata ma meritata per la CSM Acciaio Caricento che parte con il piede giusto.

Adesso 2 settimane di allenamenti in vista della prossimo turno in programma Sabato 3 Novembre a Bologna VS Salus (in mezzo c’è la seconda giornata dove la Vis riposa)

CSM Acciaio Caricento 63 – Pol. Molinella 56

Parziali: 14-13/27-26/44-36/63-56

Tabellini: Bianconi 10, Gentili 9, Volta 8, Rizzati 2, Vergnani 8, D’Alessandro 1, Pizzo 15, Giombi 3, Govoni 7, Ziosi, Maietti, Mondin. All.re Sannini, Vice Rigattieri.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com