U15 REGIONALE: LA SQUADRA NON SFIGURA CON LA CAPOLISTA ANZOLA

CSM ACCIAIO CARICENTO VIS 2008 – ANZOLA BASKET   67-83
(10-31, 24-55, 41-71, 67-83)

CSM ACCIAIO CARICENTO: Gentili 8, Volta 11, Vergnani 7, Pizzo 21, Giombi 6, Govoni 8, Ziosi 6, Mondin. All. Sannini, Vice Po.

Domenica mattina è passata la capolista Anzola e si pensava ad un’asfaltata di 30/40 pt (sulla carta). Ed in effetti dal primo quarto giocato veramente sul campo del Roiti, gli ospiti sono stati subito cinici con grandi percentuali al tiro soprattutto da fuori area arrivati dopo ottime circolazioni di palla.
L’atteggiamento dei ragazzi di Sannini-Po non è quello giusto: timorosi, lenti e disattenti nelle ripartenze di Anzola. Il divario del primo quarto sembra presagire una disfatta e invece dal 10-32 del primo periodo un canestro alla volta i nostri ragazzi recuperano il gap. Il Giombi impaurito e moscio del primo periodo, nel secondo si sveglia e con l’aiuto di Gentili, Volta, Vergnani e Pizzo, la Vis ci prova principalmente in fase difensiva.
Le rotazioni avvengono con più frequenza in quanto la coppia dei coach hanno a disposizione solo 8 ragazzi (Bianconi fuori per problema alla schiena, Rizzati per infortunio ad un dito, Maietti, Veronesi, Bertelli e Franceschi indisponibili).
Si va negli spogliatoi sul 24-55 consapevoli di aver fatto male subito, ma migliorato in corso d’opera (anzi a tratti anche meglio di Anzola).
Poi al rientro dopo i 10 minuti di intervallo, viene fuori l’orgoglio e aumenta l’autostima. Le percentuali al tiro degli ospiti calano e in difesa non sono impeccabili. L’ultimo innesto Govoni dà fiducia ai compagni, mette grande pressione al playmaker avversario, recupera palloni e si lancia in contropiede deciso a fare canestro o a guadagnare un fallo. Ma il grandissimo quarto che illude tutti è l’ultimo. La capolista è annichilita e subisce la rimonta spettacolare dei nostri ragazzi che ci mettono veramente il cuore e tutta la benzina rimasta in corpo. Il solito Pizzo insieme a Ziosi che segna 6 punti di fila giocando finalmente senza timore e sfoggiando il suo baglio tecnico, trascinano i compagni ad un risultato quasi invertito rispetto al 1° quarto. Govoni accusa la stanchezza in attacco ma aiuta in fase difensiva i suoi compagni.
Il parziale del periodo è 26-12 per la Vis. Quest’ultimo quarto segna la svolta mentale di questo gruppo che se ne ha la voglia può competere con tutti o quasi.
Molto positivo è il netto cambio di marcia fatto dopo il primo brutto quarto. Anche qui, come contro Masi, sarebbe stato bello vedere un quinto quarto.
Finisce 67 a 83 per un’Anzola frastornata.

Ufficio Stampa CSM Acciaio Caricento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com