PROMOZIONE: VITTORIA NEL DERBY, LA SALVEZZA SI AVVICINA

VIS 2012 FERRARA – METEOR RENAZZO 66-54
(parziali 18-11 / 34-18 / 46-28)

VIS 2012: Battaglia, Vaianella 10, Liboni 15, Marzola, Barcaro 2, Corsato 3, Gnani 3, Zanchetta 11, Dioli 2, Trombini, Malaguti 2, Luongo 18. All. Campi. Vice Filieri.
METEOR RENAZZO: Malaguti 2, Ventura 6, Alboresi 6, Poluzzi 2, Meola 2, Grotto, Calanchi 10, Fini, Ramponi, Campanile 13, Angelini 13. All. Ansaloni. Vice De Faveri.

Tre turni alla fine ed al Caneparo si presenta Meteor Renazzo in una sfida salvezza decisiva per evitare la roulette dei playout: è un derby ferrarese ed alla andata la spuntò la Vis in una gara tirata.
Tensione palpabile, squadre concentrate ma canestri pochini ad inizio gara. Gioco da tre punti di Vaianella. Risponde in egual modo Calanchi. Bomba di Vaianella. Gioco da tre punti di capitan Alboresi. Si accende la mano di Liboni e si spegne la verve offensiva di tutta Renazzo. Primo strappo Vis sulle urla di coach Campi che sembrano fare effetto. 18-11 dopo dieci minuti.
Secondo quarto sulla stessa falsariga ma con clamoroso parzialone ferrarese di 14/0 con la grande energia del paisa’ Luongo. Per Meteor il canestro è una chimera nonostante la grande energia messa sul parquet e cosi all’intervallo è 34/18.
Dopo il proverbiale the caldo, l’and one di Gnani e il paniere di Luongo sembrano mettere fine alla gara ma coach Ansaloni sa spronare i suoi ragazzi e Campanile inizia a trascinare i compagni. Parziale equilibrato ma Vis in controllo 46/28.
Ultimo quarto in puro stile Vis ovvero come ti rivitalizzo gli avversari, giocando sotto ritmo, cercando troppe soluzioni individuali e gettando nel w.c. miriadi di palloni. Così Meteor inizia una buona rimonta. Calanchi, Campanile e Angelini fanno il vuoto nel pitturato e arrivano a tiro di una Vis contratta sul meno sei ma Zanchetta e Liboni trovano, anche dalla lunetta, i punti della tranquillità.
Vittoria fondamentale per la Vis che ora attende i risultati di Corticella per conoscere il proprio destino. Conquistare la salvezza con una squadra giovanissima e senza esperienza sarebbe un grande traguardo: va da sè che il prossimo turno contro Pol.Faro potrebbe essere una ulteriore occasione per chiudere definitivamente la questione.
Meteor va ai playout ma con lo spirito messo in mostra nel secondo tempo del Caneparo può serenamente affrontare chiunque, già a partire dal prossimo ed ultimo impegno casalingo contro la corazzata Peperoncino.

Giorgio ‘The Iceman’ Dioli
(assistente alle statistiche Paolo ‘The Driver’ Tamisari)