U16 ELITE: INIZIA LA SECONDA FASE E LA VIS CONQUISTA SUBITO UNO SCALPO IMPORTANTE

CSM ACCIAIO CARICENTO VIS 2008 – PALLACANESTRO CORREGGIO   73–58
(10-13; 26–25; 48–44)

CSM ACCIAIO CARICENTO: Bizzarri 6, Bigoni, Lombardi 6, Reggiani 2, Zanella 6, Pastorello 5, Bombonati 4, Santi 6, Righini 31, Faggioli, Vergnani 3, Rossi G. 4 . All.: Santi. T.L.: 16 su 22
PALL. CORREGGIO: Nori 7, Montanari, Harambasic, Sabbadini 6, Folloni 10, Luppi 7, Serli 2, Janjua 4, Loscalzo 8, Campedelli, Spaggiari 12. All.: Stachezzini. T.L.: 19 su 25.

Prima del girone finale e primo referto rosa per la CSM Acciaio Caricento Vis 2008. La vittima, illustrissima, è la Pallacanestro Correggio, vincitrice dell’altro girone. Gara durissima dal punto di vista fisico e mentale. Si affrontano Davide e Golia, con i reggiani nei panni del gigante filisteo. Correggio presenta il due metri Sabbadini ed una batteria di lunghi ed ali alte impressionanti per la categoria elite. Ferrara deve sopperire con l’aggressività e la maggior fantasia dei suoi esterni. L’avvio è tutto di marca ospite. Si segna poco, ma soprattutto non si entra nell’area reggiana, con Sabbadini e Spaggiari pronti a stoppare ed intimidire chiunque si avvicini al pitturato.
Ferrara inizia con le mani fredde, mentre Bombonati e Santi fanno i miracoli a rimbalzo. Il risultato è un 2-8 al quinto ed un 10-13 al primo intervallo. Si riprende con Righini che scalda la mano e dà il primo sorpasso 15–14 al 12°.
Entra in campo anche Giacomo Rossi, dopo dieci mesi di stop dovuti alla rottura di un crociato e quando dopo un minuto mette i primi due punti arriva il boato del Roiti. La battaglia è sempre più acerrima, ma Ferrara regge l’urto e con due liberi sorpassa proprio sulla seconda sirena.
Si riparte con la Vis che tenta il primo allungo. Prima con 4 punti consecutivi di Santi, poi con due bombe consecutive di Righini 37–32 al 15°. Niente da fare: Correggio ribatte colpo su colpo, 48–48 al 32°.
Arriva la svolta. E’ una bomba di Zanella a dare il primo vero break alla gara, 57–48 al 34°.
Saltano i nervi. Prima Bombonati e Sabbadini si spintonano e si beccano il relativo tecnico. Fine della gara per entrambi. Poi la bomba del solito Righini e 4 punti di Bizzarri mettono i titoli di coda, 69–56 e mancano solo due minuti. Correggio è solo Folloni. Tutti suoi gli ultimi 8 punti reggiani. C’è il tempo anche per uno spettacolino poco cestistico. Ad una manciata di secondi dal termine fallaccio di Spaggiari su Pastorello. Il ferrarese reagisce e ne nasce un parapiglia. Risultato doccia anticipata per i due, che saltano gli ultimi secondi (e probabilmente anche le prossime gare) e si termina con la bomba di dieci metri di Righini (31 punti alla fine) che sancisce il risultato finale. La Vis è attesa adesso da 4 trasferte consecutive !!. La prima domenica a Casalecchio con una classifica che vede 5 squadre in testa a quota 8 e Vis e Monte San Pietro a 6.

Ufficio Stampa CSM Acciaio Caricento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com