U13 REGIONALE: A RENAZZO NON C’E’ STORIA PER LA CSM ACCIAIO CARICENTO

METEOR RENAZZO – CSM ACCIAIO CARICENTO VIS 2008   112 – 33
(30–8, 59–13, 91–18)

Mission impossible era e mission impossible si è rivelata. La CSM Acciaio Caricento si presenta a Renazzo , contro l’imbattuta capolista, con una lista di assenze che eguaglia quella delle presenze. Mancano l’infortunato di lungo corso Zaniboni (in bocca al lupo Federico), Khatib, Alberti, Gennari, Caputo cioè tre quinti dell’ultimo starting five e Salato, infortunato dell’ultima ore e a referto per onor di firma. Malgrado questo i superstiti offrono una prova più che dignitosa lottando contro i primi della classe. Addirittura fulminea la partenza 0–4 in favore dei ferraresi dopo 2’. Ma ahimè le partite di minuti ne durano 40 e la capolista ha ripreso presto le redini del gioco. Da segnalare la doppia cifra sfiorata da Malisardi e Bottoni ed i 33 punti segnati. Adesso pausa dei campionati per il 3c3 del join the game, cui gli U13 della VIS parteciperanno in massa e poi ripresa sabato 3 marzo al PalaPalestre, che ospiterà Mirabello, compagine della zona medio alta della classifica.

I tabellini:
METEOR RENAZZO: Mingotti 20, Ramponi 23, Favero Jonathan 8, Pondrelli 13, Stagni 4, Favero Jordan,
Mastropasqua 1, Alberghini 11, Zanella 11, Crudeli 10, Mattioli 11, Fiocchi. All.: Spettoli.Tiri liberi 5 su 13.
CSM ACCIAIO CARICENTO: Bettoli 3, Malisardi 9, Pellizzari , Orsatti 3, Bottoni 9, Bosi 2,Salato, Borghi. All.: Menghini. Tiri liberi 5 su 13

Ufficio Stampa CSM Acciaio Caricento