PROMOZIONE: LA VIS NON PASSA A CASTELMAGGIORE

PROGRESSO HAPPY BASKET CASTELMAGGIORE – VIS 2012 FERRARA  72 – 60
(parziali: 12/17 – 37/29 – 53/38)
Terza giornata di ritorno ed il menù del sabato sera in quel di Castel Maggiore, patria del grande Alex Zanardi vede i padroni di casa di Progresso Happy Basket ospitare la compagine estense della Vis 2012: coach Baraldi vuole difendere il quarto posto in classifica mentre all’opposto lo staff tecnico vissino Campi-Filieri insegue una vittoria che darebbe prestigio e tranquillità in classifica.
Avvio promettente per la Vis, più pronta ad uscire dai blocchi, reattiva al punto giusto in difesa e che tenta una prima fuga con l’esperienza di Zanchetta e del dottor Malaguti. E’ Giunchedi a suonare la carica per Progresso, che comincia a prendere possesso del pitturato ma poi Tamisari sfrutta bene il bonus e regala un insperato più cinque dopo dieci minuti.
Coach Baraldi chiede maggiore intensità e meno palloni gettati alle ortiche ed i Carelli gemelli del gol, pardon del canestro, rispondono subito presente: prima Matteo e poi Marco mettono la freccia del sorpasso ma la Vis ha ancora un residuo di energia e con Gnani rivanno avanti. Bella gara nel saturday night della bassa bolognese !
La riscossa Progresso è firmata dalle seconde linee: Asciano ne mette cinque in un amen e vanifica la zona vissina: sulla bomba di Amabile si apre l’area per il dominio della torre Gruppioni e per la Vis è notte fonda. Un secondo quarto da 25/12 mette la gara in una chiara direzione.
Pausa del the caldo ma anche il terzo quarto va via sulla falsariga del secondo: la Vis fatica a trovare il paniere mentre Progresso sfrutta abilmente il dominio sotto le plance di Ferri e Cocchi per riaprire il gioco per le triple di Giunchedi e Matteo Carelli: 53/38 dopo trenta minuti e la gara sembra in ghiaccio.
Ultimo quarto con splendida reazione emotiva estense trascinata da un Tamisari, che quando si concentra solo solo sul gioco sa fare parecchio male. Tre bombe consecutive ridanno fiato ai compagni: Liboni, Malaguti e Gnani seguono l’esempio del compagno e a due minuti dal buzzer la Vis è sotto solo di sei: 64/58. Progresso però è squadra vera, profondissima nella panchina (tutti a referto !) e con gioco da tre punti di Matteo Carelli e la tripla di Asciano chiudono questa bella partita.
Progresso continua a respirare aria di alta classifica e sa di avere 12 giocatori 12 mentre coach Campi può vedere il bicchiere mezzo pieno per l’ottima risposta dell’ultimo quarto.

I tabellini:

PROGRESSO HAPPY BASKET: Righetti 4, Tolomelli 3, Gruppioni 6, Ferri 3, Carelli Matteo 14, Carelli Marco 6, Giunchedi 11, Guidi 2, Asciano 11, Cocchi 7, Amabile 3, Varotto 2. All. Baraldi.
VIS 2012: Tamisari 17, Malaguti 15, Gnani 10, Zanchetta 7, Liboni 6, Marzola 3, Castaldini 1, Dioli 1, Trombini A., Trombini M, Battaglia. All. Campi, ass. Filieri.
Ufficio Stampa Vis 2012
Giorgio “The Iceman” Dioli