PROMOZIONE: L’OMEGA BASKET BOLOGNA NON È ALLA PORTATA DEI RAGAZZI DI COACH CAMPI

VIS 2012 FERRARA – OMEGA BASKET BOLOGNA  57- 93
(16-22, 11-31, 21-23, 9-17)

Nella sera che precede la notte di Santa Lucia, tradizionalmente la più lunga dell’anno, Omega Basket spegne ogni velleità della giovane compagine ferrarese e passa con autorità al Caneparo.
Eppure le premesse dicevano che ci si sarebbe potuti attendere un match equilibrato, visto che la Vis era in striscia “velina rosa” da due gare, cammino specularmente opposto per Omega, reduce da due sconfitte, seppur contro le corazzate Navile e Progresso.
In realtà la partita di fatto è durata solo 10 minuti, quelli del primo quarto, equilibrato per metà tempo, nonostante un Calvi subito bello pimpante cui la Vis opponeva una buona freschezza offensiva che faceva ben sperare coach Campi di riuscire a regalarsi, vista la ricorrenza del suo compleanno, una bella vittoria di prestigio.
Il suo dirimpettaio sul pino, coach Solaroli, non era però in vena di regalie varie ed alla prima girandola dei cambi inseriva sul parquet l’esperto Bacocco (a suo tempo visto su queste tavole in maglia 4 Torri) che con due triple consecutive produceva il primo allungo della serata.
Nel secondo quarto Omega ha innestato le marce alte, dominando in ogni aspetto del gioco ma soprattutto sul piano dell’intensità difensiva: solo undici miseri punti concessi alla Vis (peraltro con tre bombe di Luongo, Krylov e Vaianella) a fronte dei trentuno riversati nel canestro estense, con Pappalardo e Tapia (due triple consecutive a metà frazione) sugli scudi, oltre ai già citati Calvi e Bacocco. Vis annichilita ed incapace di reagire e così alla pausa la gara per Omega era già in ghiaccio sul 27/53.
Al rientro in campo, discreta reazione di orgoglio della truppa di casa con gli esterni Liboni e Tamisari che finalmente trovavano il paniere anche da dietro l’arco. Omega non si scomponeva più di tanto, nonostante qualche battibecco di troppo tra la panchina ed il duo in grigio e con Zanoni, capitan Tapia e le presenza fisica di Kalfus riusciva comunque a far proprio il parziale di periodo, comunque il più equilibrato.
Ultimo quarto onestamente di garbage time, ampie rotazioni, qua e là un po’ di zonaccia e polveri bagnate, soprattutto in casa Vis e con un parziale di 0/13 a metà periodo provocato dai cesti del caliente Poluzzi.

Prossimo appuntamento: Meteor Renazzo – Vis 2012 venerdì 15 dicembre ore 21.15.

I tabellini:
VIS 2012: Castaldini 4, Tamisari 11, Vaianella 6, Liboni 6, Krylov 3, Barcaro 2, Gnani 7, Zanchetta 5, Dioli, Trombini, Malaguti 5, Luongo 8. All.Campi, Ass.Filieri.
OMEGA BK BOLOGNA: Belleri, Calvi 11, Bacocco 10, Zanoni 15, Pappalardo 14, Dal Pozzo 4, Collaro, Bianchini 3, Poluzzi 7, Kalfus 17, Tapia 12. All.Solaroli, Ass.Tassi.

Ufficio Stampa Vis 2012
Giorgio “The Iceman” Dioli