C Gold – Play Out: salvezza rimandata per PSA Modena

La PSA Modena arriva vicinissimo alla possibilità di chiudere qui la stagione con un’altra salvezza, ma il sogno finisce con il tiro sulla sirena di Saccà che si ferma sul ferro e rimanda tutto a gara 3 di domenica prossima 4 giugno alle Ferraris. Eppure la partenza sembra un buon auspicio per Modena, la difesa non è un punto di forza per entrambe le squadre stasera, ma la PSA ne approfitta di più, Grazzi ne mette 10 nei primi 10’, e insieme ai modenesi Frilli e Storchi dà il primo significativo vantaggio, 9 a 13 Modena dopo i primi 4’. Il duo Torriglia e Galassi rimette tutto in parità, la tripla di Riguzzi riporta avanti i bolognesi, 20-17, ma ci pensa Bianchi a ricacciarli indietro con due bombe, l’ultima sulla sirena da lontanissimo per il + 8 PSA. La mini pausa però carica i padroni di casa, Galassi comincia con il primo centro dall’arco dei 3 punti, Mantovani ne mette 9 di seguito per un break di 15 a 0 che mette in ginocchio Modena. Sono i primi punti di Saccà a spezzare l’inerzia del momento, ma Pontevecchio tira adesso con percentuali altissime, e tiene a bada ogni tentativo di rimonta modenese, al riposo infatti è + 6 Pontevecchio. Ma la pausa non cambia il film del match, i padroni di casa sembrano avere una marcia in più di Modena, Ranocchi infila 7 punti consecutivi, la PSA va sopra la doppia cifra di svantaggio e sembra non riuscire a trovare le energie necessarie per rovesciare la gara. Coach Spettoli richiama uno stanco Storchi in panca, e schiera in campo un quintetto piccolo che ha il merito di bloccare gli attacchi bolognesi che segnano solo dalla lunetta e trovano il primo canestro del quarto quanto mancano poco meno di 2’ al termine. Cervellati e Vivarelli riportano Modena a – 5 quando rientra il capitano Storchi che trova subito un piazzato per il – 3 e poi la tripla del 64 a 61. Modena è ancora viva, ma il Pontevecchio non sbaglia nulla dalla lunetta, quando mancano 18” da giocare i bolognesi sono avanti di 6. Alla PSA bastano 6 secondi per mettere conb Frilli la bomba del -3, il fallo immediato manda Buriani in lunetta che sbaglia il primo e mette il secondo, ma ancora in 6 secondi Modena, questa volta con Grazzi infila la tripla del -1. Ancora un fallo tattico ma questa volta Buriani non sbaglia e sulla successiva rimessa Bergami spende il fallo che impedisca alla PSA di cercare la bomba della parità e manda in lunetta Frilli. La guardia modenese mette il primo e sbaglia appositamente il secondo. Sulla baruffa per il rimbalzo la palla finisce in out ed è rimessa Modena con 3 decimi da giocare. Questa volta però non riesce l’impresa della PSA, la rimessa di Frilli trova le mani di Saccà pronto a tirare a canestro tra un nugolo di difensori, ma il suo tentativo si spegne sul ferro e rimanda tutto alla bella di domenica 4 giugno a Modena, palla a due alle ore 20 alle Ferraris.

 

Pontevecchio – PSA Modena 79 – 77 (22-30; 48-42; 64-52; 79-77)

Pontevecchio: Varotto; Galassi 16; Riguzzi 3; Carella; Brancaleoni; Torriglia 13; Mantovani 9; Minerva ; Ranocchi 17; Bergami 9; Buriani 12; Vetere n.e.; all. Angori

PSA: Vivarelli 2; Grazzi 17; Bianchi 13; Cervellati 6; Basilicò; Tamagnini; Frilli 13; Storchi 11; Gamberini; Fiore; Saccà 15; Brilli; all. Spettoli.

Arbitri: Ragazzi e Alessi
T.L. : PV: 14/20 – PSA 15/23