Esordienti: un nono posto che sta stretto al Memorial Papini

Un evento che ormai è arrivato all’XI Edizione quello del Memorial Papini, che quest’anno ha ospitato a Rimini, dal 22 al 25 aprile tante formazioni Esordienti provenienti da tutto lo Stivale.

Con una formazione agguerrita e gli innesti di tre ragazzi provenienti dai Meteor Renazzo, la Vis ha disputato la prima partita contro i pugliesi della Mens Sana Mesagne. Fin dalle prime battute gli estensi hanno dimostrano di essere in forma giocando di squadra, contro l’ostica difesa brindisina.

Il risultato finale è di 42 – 29: fotografia di un avvio di torneo sprint.

Finita nella parte di tabellone che assegnava le posizioni dal primo al sedicesimo posto la Vis, con un po’ di sfortuna, trova Basket Oderzo, vecchia conoscenza dei 2005 Vis per le sfide disputate in altri tornei.

Oderzo, futura vincitrice del torneo, mette in campo una difesa ermetica, con l’area piena, frutto anche di una fisicità molto superiore a quella ferrarese. Gli estensi giocano un gran primo quarto, chiuso 14 a 11. Alla distanza ha però la meglio la difesa veneta e la Vis raccoglierà la miseria di altri 14 punti nei tre quarti rimanenti, per uno score finale che recita 50 a 28. Punteggio bugiardo, ma la Vis ha faticato molto contro i fisici di Oderzo e contro l’area intasata. Si finisce nella parte di tabellone per il nono posto.

Al pomeriggio di sabato si gioca contro Basket Trieste. Partita senza storia, con la Vis che fa da subito la voce grossa e liquida la pratica triestina con l’eloquente punteggio di 87 a 10. Il giorno dopo si affrontano i laziali della Pallacanestro Palestrina. Partita vibrante, sempre in equilibrio, con la Vis che prima sembra in controllo, poi finisce sotto e rischia di compromettere il match e alla fine fallisce allo scadere dei tempi regolamentari il tiro della vittoria. Si va all’ over time, dove la Vis fa valere la sua precisione dalla lunetta e la possibilità di ruotare tutti gli effettivi. La partita si chiude con il punteggio di 40 a 38. Si arriva così alla finale per il nono posto, un traguardo che va davvero stretto ai ferraresi. Contro i marchigiani di Monte Urano gli estensi sfoderano una bellissima prestazione, imponendosi con un secco 34 a 16 e un nono posto finale. Peccato davvero per la partita contro Oderzo e per una formula che ha penalizzato una squadra che chiude il torneo con 4 vittorie e una solo sconfitta.

Hanno preso parte al torneo Riccardo Bondesani, Federico Righini, Tamrat Ricciuti, Lapo Dirani, Tommaso Frilli, Alessandro Mingotti, Luca Ramponi, Bryan Ebeling, Daniele Ghirelli, Emilio Alberghini, Carlo Petrini, Giovanni Cavallini e Francesco Sunseri.