Prima Divisione: l’esperienza fa la differenza a Jolanda di Savoia (66-60)

 

Un vero peccato per l’On Power Caricento impegnata nel campionato di Prima Divisione che si arrende alla formazione di Jolanda con sole 6 lunghezze di scarto.

La partita degli ex per la Vis, che si trova di fronte infatti a Ricci, Benetti, Malaguti, Abazi e Magnanini. Saudade a parte, la Vis fatica da subito a dettare i propri ritmi perché di fronte si trova una Jolandina che fa dell’esperienza il proprio cavallo di battaglia e che piazza una difesa a zona che mette l’On Power in seria difficoltà. Troppo inesperta e rinunciataria la Vis, che a causa anche di una serata no al tiro non riesce mai confezionare un break davvero importante nel corso del match. È invece Jolanda che con un mini break si porta sul +9 a 4′ da termine: allungo fatale per la giovane truppa estense, che non riesce a scuotersi a dovere per impattare e sorpassare.

Alla fine si è pagata a caro prezzo il “mestiere” degli avversari e il mirino appannato di alcuni uomini chiave come Panarese e Liboni, ma anche uno scarso contributo dalla panchina, buona invece la prova di Vaianella e a tratti di Tamisari.

La corsa play off ora si complica: imperativo per la Vis resettare e rivolgere il pensiero a venerdì prossimo quando alla palestra Roiti si affronterà l’Acli in uno scontro diretto che conferirà maggiore chiarezza alla classifica.

Jolandina – On Power-Caricento 66-60 (13-15, 12-12, 22-22, 19-11)

On Power Caricento: Baraldi 12, Trombini M. 3, Liboni 5, Vaianella 18, Castaldini 5, Rossi, Magri, Tamisari 17, Campanella, Panarese, Filieri, Trombini A. All. Campi – Maione.