C Gold: Modena sfiora il colpaccio con la 4 Torri

Sfiora il colpaccio la PSA Modena contro la 4 Torri Ferrara costretta ad inseguire per quasi tutto il match. Partenza sprint dei modenesi, 4 punti di Saccà per il +6 PSA, 8 a 2 in meno di 4’ di gioco. Ferrara risponde dall’arco dei 3 punti, la bomba di Nanni subito seguita da altre due di Chiusolo e Parmeggiani firmano il 13 a 11 per il primo sorpasso ferrarese. Modena risponde a tono, capitan Storchi sempre da tre riporta avanti la PSA che scappa con altre due bombe di Verrigni e Saccà fino al + 7 della prima sirena. Con la spinta di un caldissimo pubblico Modena continua a tenere saldamente in mano il timone del match, ancora due triple di Bianchi e Frilli tengono a bada Ferrara che va al riposo sotto di 8. Dopo la pausa lunga coach Cavicchioli sceglie la strada del pressing che ripaga i ferraresi con 4 palloni recuperati. Modena questa volta accusa il colpo, e deve subire il nuovo sorpasso con la tripla di Ballardini, 39 a 40. Modena risponde con Saccà, che scalda il pubblico delle Ferraris con 6 punti consecutivi per il 47 a 44 a 10’ dal termine. I modenesi attaccano con efficacia trovando sempre soluzioni diverse, Storchi mette un piazzato dentro l’area, e subito dopo si fa trovare pronto sull’assist di Saccà con la sua seconda tripla. Adesso il match diventa una battaglia colpo su colpo, Pederzini cattura due importanti rimbalzi che trasforma in 4 punti preziosissimi per i ferraresi, mentre alla tripla di Frilli risponde Nanni sempre dall’arco dei 3 punti per il + 2 Ferrara a 3’ dalla sirena finale. Storchi dalla lunetta non sbaglia e rimette tutto in parità, ma nell’azione successiva gli viene fischiato un fallo antisportivo molto contestato, una vera tegola per la PSA, il capitano infatti è costretto a lasciare il parquet con 5 falli, e dalla lunetta Brandani fa due su due con il possesso ancora ferrarese. Modena però recupera palla, Verrigni viene fermato fallosamente, dalla linea dei liberi non sbaglia, 63 pari con ancora 1’ e 40” da giocare. Frilli ferma fallosamente Ghedini, il ferrarese dalla lunetta non ha esitazioni e riporta avanti Ferrara di 2. Ghedini viene fermato ancora fallosamente per due volte dalla lunetta fa 3 su 4, la PSA si affida a Saccà che segna da sotto, ma sbaglia la tripla sulla sirena che avrebbe rimandato tutto all’over time. Un vero peccato per Modena che ha condotto con autorità tutta la gara per poi calare un po’ nel finale, quel tanto che basta per permettere a Ferrara di aggiudicarsi il match.

PSA MODENA – Despar 4 Torri Ferrara 65-68 (20-13 ; 32-24 ; 47-44 ; 65-68)

MODENA: Vivarelli, Grazzi 2, Bianchi 3, Cervellati, Tamagnini ne, Verrigni 17, Frilli 10, Storchi 10, Gamberini ne, Fiore ne, Saccà 23, Brilli. All. Fabio Spettoli

4 Torri:. Chiusolo 5; Ranzolin 2; Brandani 7; Nanni 11; Parmeggiani 13; Paccagnella ne; Ballardini 9; Ghedini 11; Verde ne; De Ruvo; Pederzini 10; Allenatore Cavicchioli

Arbitri: Sidoli e Ragionieri
Falli: PSA 20, 4 Torri 20
Tiri liberi: PSA 17/21 (80%), Ferrara 18/24 (75%)
Spettatori: 200