Nulla di fatto contro Stars Bologna

Campionato Under 18 elite. Seconda fase.

Giovedì 3/3/2016 palestra Corticella

Stars Bologna – Vitaldent Caricento Vis 2012 63/62

IQ 13-12
IIQ 21-22
IIIQ 15-11
IVQ 14-15
Vis 2012: Nativi 12, Tamisari 11, Barcaro 9, Stella 8, Dioli 7, Liboni 5, Amadori 2, Baraldi 2, Magri 2, Trombini 2, Rossi. All.re Pellegrini

Peccato. Ancora una volta dobbiamo accontentarci di dire in cuor nostro ‘peccato’.
Già perché i ragazzi della truppa di coach Pellegrini hanno davvero sfiorato la seconda vittoria dell’anno, per di più a pochi giorni dal primo successo colto in quel di Bologna.
Si rigioca poco distante a Corticella in un freddo giovedì sera: il menù non prevede gnocchi ma una giocabile gara contro Stars, ancora orfani del temibile The Fly Petrolati.
Gli dei del basket però (anche) oggi non sono con noi e la preghiera di Dere allo scadere trova le braccia protese della difesa.
Eppure sarebbe bastato davvero poco, un piccolo dettaglio, per vincere: una palla in meno gettata alle ortiche, un facile canestro in più, una difesa più forte in diverse occasioni, uno stramaledetto rimbalzo in difesa in più…
Peccato allora. Perché la chiara sensazione era che tecnicamente noi fossimo meglio ma, come troppo spesso, perdiamo perché i nostri avversari hanno più fame di noi, più grinta, più volontà.
Peccato perché fisicamente eravamo più forti, specie sotto canestro e le belle cose mostrate da Andre1 Nativi, BigEdo e Tromba lo dimostrano.
Peccato perché il buon Libo ci aveva riagganciato alla gara con tante buone cose, ben supportato da una squadra che quando ha giocato di squadra aveva la partita in pugno. E la suddivisione molto equilibrata dei panieri lo dimostra.
E peccato pure per la scavigliata del solito generoso Ama.
Però ci consoliamo facendo vedere che ormai ogni volta ce la giochiamo fino in fondo e con la bella notizia del dopo partita del fiocco rosa in casa Maione Paganini…la piccola Martina, ereditando la grinta dei genitori, sarà di buona ispirazione per le prossime partite…e non vogliamo solo il fiocco rosa ma anche la velina…

The Iceman