Nulla di fatto contro Argenta

Campionato Under 18 Elite 2015-2016

Seconda giornata girone di andata

Ferrara, Palapalestre “Padre John Caneparo” – domenica 18/10/2015

Vitaldent Caricento Vis 2012 Ferrara – Cestistica Argenta 62 – 96
(parziali 12/18 – 27/37 – 46/63)

Vis 2012: Stella 12, Tamisari 10, Dioli 9, Rossi 8, Magri 7, Volpin 7, Nativi 4, Pareschi 4, Liboni 1, Baraldi, Barcaro, Trombini. All. Pellegrini M. vice Maione F.

====================================================

Preserale domenicale per la truppa del dinamico duo Pellegrini – Maione ed al Caneparo sale la corazzata Argenta: trattasi di team che lo scorso anno ha fatto assai bene al piano di sopra (Eccellenza) e chiaramente si presenta con il piglio dello squadrone, belli tosti, rapidi, forti in difesa e mano caliente in attacco.
Eppure la Vitaldent Caricento Vis 2012 c’è ! Tiene botta alla grande almeno per tutto il primo tempo, molto bene disposta a difendere il pitturato e a non concedere facili scorribande in contropiede; passare la metacampo oggi non pare un enorme problema, nonostante il pressing costante degli argentani e le palle nel w.c. sono ridotte ai minimi termini. Se facessimo percentuali accettabili dalla lunetta (9/22 nei primi due quarti), alla pausa del the caldo potremmo presentarci ampiamente in singola cifra di scarto, vista la buona serata di Nick Star, enfant du pay emigrato a Nebbia Town, la prestazione da totem di Pippoinzaghi Dioli, la ritrovata vena del Volpe, la solita generosa ignoranza del Tami, la solidità di Chianina Nativi ed in generale di una squadra che comincia davvero ad essere tale.
Poi un leggero calo nel terzo quarto, anche a livello di fiato, col Bara, molto positivo nello spot da 1 e Dere, costretto ai soliti inseguimenti difensivi, in totale riserva: però bene anche chi usciva dal pino, col Pippo Magri che pregustava la torta di compleanno con bei cesti da fuori, Greg finalmente protagonista senza macchia e senza paura, il Tromba in versione Dikembe a presidiare l’area, Libo a scornarsi col muro argentano e BigEdo sempre ben disposto alle sportellate.
Certamente Argenta faceva sempre canestro: con comodi ed inusuali tiretti da due ampliava il divario ben oltre i demeriti della Vitaldent Caricento Vis 2012 ma facendo vedere un’ottima pallacanestro, con spaziature corrette, scarichi al momento giusto e nel posto giusto (ragazzi, imparate !) e, quando serviva, forza e mole a rimbalzo.
Dai, bene così, oggi davvero un passo avanti: il Pelle e Pandev possono essere soddisfatti.

The Iceman