eccellenti i ragazzi di maione

Campionato Under 17 Regionale – Girone F – 8° giornata di ritorno

Ferrara, Palapalestre “Padre John Caneparo” – domenica 22/02/2015

VIS 2008 FERRARA – GALLO B 127 – 42

(Parziali 40/8 – 30/10 – 25/15 – 32/9)

Vis 2008: Tamisari 26, Ebeling 18, Stella 16, Baraldi A. 14, Dioli 12, Liboni 9, Magri 9, Amadori 8, Trombini 6, Barcaro 5, Battaglia 2, Grandi 2. All.Maione F., vice Benetti S.

Bella sgambata mattutina per la truppa Vis del dinamico duo Maione-Benetti che stranamente si presenta subito bella sveglia (di solita nelle gare della domenica mattina tendiamo a pagare gli stravizi della “saturday night fever”) e con un mostruoso primo quarto da 40/8 mette subito la partita in totale discesa.

Eppure Gallo è squadra tosta, molto fisica, quasi “cattiva” (in senso agonistica, of course) e non sta certo a guardare quando si tratta di fermare un avversario lanciato a canestro. Ma contro la Vis odierna ogni tentativo è vano: Tami è carico come una vaporiera e finalmente concentra le sue enormi energie e talento solo su cose positive e con 3 bombe e 15 punti nei primi dieci minuti suona la carica, ben imitato da tutti i compagni davvero molto positivi in una asfissiante zona pressing e finalmente rapidi nel gettarsi in contropiede per comodi appoggi.

Viviamo di fiammate individuali, BaraRambaldi imperioso nel primo quarto, Libo e Ama in totale trance agonistica nel secondo quarto, nel cui finale liberiamo la catena a Tatu Ebeling, fino ad allora impegnato a lottare soprattutto contro sé stesso, e allora il vantaggio si fa imbarazzante: 70/18 alla pausa del the caldo.

Oggi la Vis c’è, gioca di squadra, i ragazzi si cercano con bella volontà di passarsi la gonfia e Maione può dedicarsi ai ricami tattici in vista della sfida con i fratelli maggiori del Gallo: deve solo richiamare intensità qui e là ma con il punteggio sempre micidialmente a nostro favore è difficile pretendere di più. Nick Star conferma la sua vena offensiva, Pippoinzaghi Dioli porta sempre i suoi goals di rapina, Pippo Magri gioca con intensità e vede il canestro, il Tromba cresce di partita in partita (…e con la pizza da 45 cm da smaltire ha tanta energia in corpo), Big Edo è sempre il capitano dei vostri sogni, pronto a incitare e alle sportellate, Pippo Battaglia e Tommy Grandi completano con grande intensità un quadro oggi davvero rilucente di bel gioco.

E ora a Gallo nell’ultima della fase regolare, si deve andare convinti dei propri mezzi, belli carichi e col Tatu in più nel motore.

The broken Iceman