Bene la vis contro pontevecchio

Uisp Bologna – campionato invernale 2014/15 Under 17

Ferrara, palestra Dosso Dossi – mercoledì 14/01/2015

VIS 2008 FERRARA – PONTEVECCHIO BOLOGNA 94 – 22

(parziali 31/6 – 25/8 – 18/4 – 20/4)

Vis 2008: Tamisari 18, Trombini 12, Amadori 11, Barcaro 8, Magri 8, Battaglia 7, Balboni 6, Baraldi A. 6, Dioli 6, Stella 6, Baraldi F. 4, Grandi 2. All. Maione F.

Nella guazza del mercoledì sera, sale a Ferrara la Pol.Pontevecchio per il torneo Uisp Bologna Under 17. Dopo aver lottato con la micidiale viabilità ferrarese (in effetti il PalaCesare è a dir poco imbucato), i ragazzi bolognesi devono affrontare una Vis caricata a molla da intense sedute di allenamento abilmente guidate da coach Pandev Maione.

Queste gare sono utili proprio per provare le nuove strategie difensive, sempre basate su un intensa zona pressing a tutto campo, e offensive, con nuovi schemi a disposizione dei ragazzi, nuove rotazioni (bene il Bara Rambaldi in play), saggio equilibrio tra soluzioni interne e palloni scaricati (…talora con troppo impeto…) per le soluzioni dalla distanza (che a onor del vero al Cesare Dome non sono proprio la nostra forza).

Tutto ciò produce una partita a senso unico, in cui la Vis irretisce sin da subito Pontevecchio, che ha buoni atleti e ragazzi interessanti cestisticamente, ma che nulla possono contro l’abilità in post basso del Tromba e di BigEdo Barcaro, che hanno dato lezione di passo di incrocio e dominato i cristalli ed in generale contro una squadra che quando decide di correre e passarsi la palla è davvero superiore in questa categoria.

Ampie rotazioni, tutti a referto già a metà gara, già detto dei lunghi, segnaliamo il solito Tami che timbra il cartellino a 18 pts ma molto bene anche il Barba Ama, novello Drazen Petrovic, Pippo Battaglia, difesa e corsa a gogò, Fede Bara, atleta cristallino, Tommy Grandi, dominatore del pitturato ed in generale comunque tutta la truppa (dal Pitbull Balbo a Star, da Pippo Magri a Pippoinzaghi Dioli, oggi tutti hanno portato il fieno in cascina).

Bene l’intensità, maggiore attenzione sui rientri difensivi (concessi troppi lanci lunghi agli avversari) e mantenere la concentrazione per più probanti impegni sin da domenica.

The Iceman