Duro rientro dalle vacanze natalizie

Derby Vis: vince la Vis !

Campionato Under 17 Regionale – Girone F – 2°giornata di ritorno

Ferrara, Palestra Dosso Dossi – giovedì 08/01/2015

VIS 2012 FERRARA – VIS 2008 FERRARA 60 – 98

(parziali 11/19 – 15/23 – 10/28 – 24/28)

Vis 2012: Biolchini 14, Rambaldi, Checchi 4, Krylov 27, Taddia 4, Raddi 7, Bellini, Sicuranza 4. All.Griffo, vice Panzera

Vis 2008: Tamisari 20, Dioli 14, Barcaro 11, Stella 11, Amadori 10, Baraldi F. 8, Balboni 6, Liboni 6, Magri 4, Pareschi 3, Trombini 3. All.Maione, vice Benetti

Duro rientro dalle vacanze natalizie, dopo intere giornate passate sui libri ricevuti in dono da Gesù Bambino, a costruire casette di mattoncini Lego e a giocare coi soldatini…il tutto senza dimenticare i compiti assegnati a scuola…vabbè, ci siamo capiti, oltre ai bagordi alimentari e di feste di fine anno.
Per farla breve si è notato che trattavasi di partita da “rientro” e come nelle code in autostrada, l’andatura era lenta, specie nel primo quarto giocato dalle Vis al piccolo trotto, cosa che ha ovviamente favorito la 2012 di coach Griffo, presentatasi a ranghi ridotti ma giustamente vogliosi di fare la festa ai più quotati 2008.
Si fatica quindi a trovare ritmo ma la gara è anche l’occasione, soprattutto per il magico duo Maione-Benetti di sperimentare nuove rotazioni e di dare ampio spazio a tutta la rosa: i ragazzi si sono tutti iscritti a referto, con 5 uomini in doppia cifra (oltre ai soliti noti, di rilievo le prestazioni di Star, BigEdo e Ama; menzioni di onore per Fede Bara, Pitbull Balbo, il rientrante Libo ed il ritorno al cesto del Tromba) e onestamente la bella sensazione di aver voglia di passare la palla al proprio compagno meglio smarcato, come ci si aspetta da una vera squadra.
La 2012 oppone fiera resistenza specie nel primo tempo, con un Costa Krylov indemoniato e sempre ben coadiuvato da ragazzi pronti a correre e sputare sangue su ogni pallone (honorable mention per Biolchini, scatenato a inizio gara, Raddi, Checchi, Taddia e Sicuranza).
Nel terzo quarto, coach Maione pretende le marce alte da tutti ed incrementa il divario nel punteggio a fronte di un ultimo parziale molto ben giocato specie dagli attacchi e risolto a favore 2008 per soli 4 punti e contraddistinto da una sfida all’ultimo canestro tra il solito Krilov e Pippoinzaghi Dioli.
Nei canestri del PalaCesare dimostrano di trovarsi maggiormente a loro agio i vissini di Griffo-Panzera, con le 5 triple di Costa più quella di Gianlu Raddi a fronte delle sole due messe a segno dai 2008 (Star più Tami dal salotto di casa sua alla sirena finale, dopo splendido schema disegnato da coach Pandev Maione in un diabolico timeout a pochi secondi dalla fine): certamente, potendo fare molto contropiede a fronte di una forte difesa aggressiva, ai vissini 2008 va più che bene insaccare spesso in comodi layout.
Baci, abbracci e foto di gruppo finale per questa bella serata tutta marchiata Vis: per la gioia del Presidentissimo Bertelli, ha vinto la Vis !

The Iceman