VITALDENT – CARICENTO VINCE CONTRO LA POLISPORTIVA MASI

30/11/2014, Palapalestre Ferrara

Esordienti Bologna.

Vitaldent-Caricento/ Pol.Masi 39/38 (12/9, 10/11, 5/9, 12/9)

Vitaldent-Caricento:Zaghi, Zanirato 7, Vergnani 4, Cristofori 6, Ricci
5, Gentili 2, Menegatti, Trevisani 4, Checchi 2, Pizzo 2, Magri 3,
Berviglieri 4. All. Benatti, Castaldi

Prima vittoria, nella seconda giornata di campionato, raccolta dai giovani vissini contro la Polisportiva Masi di Casalecchio, dopo una partita sofferta e vinta agli ultimi secondi. Sin dalle prime battute si è visto che l’atteggiamento era ben diverso da quello di appena un mese fa, contro gli stessi avversari al torneo di Rimini. Infatti i giovani biancazzurri, guidati da Emanuela Benatti e Marco Castaldi, riescono a metà del primo quarto a staccare di sette punti la compagine bolognese Purtroppo, qualche errore di troppo in fase d’impostazione del gioco e anche a causa di sviste arbitrali , il Masi riesce a portarsi a meno tre alla fine del primo quarto. Nel secondo
quarto l’intensità di gioco si fa più elevata, la pressione esercitata dai nostri avversari ci porta a compiere passaggi frettolosi e non precisi, ma i ragazzi sempre ben diretti dalla panchina tengono duro e chiudono la prima metà della partita in vantaggio di due punti.
Nel terzo quarto, il Masi si fa ancora più aggressivo riuscendo a chiudere tutti i tentativi di attacco della Vis, grazie anche ad un gioco molto duro non sempre percepito dagli arbitri. I nostri accusano inizialmente il colpo finendo a meno quattro ma poi grazie ad una insperata reazione di carattere e ad un tifo sugli spalti che il
palapalestre forse non aveva mai sentito, i vissini chiudono il terzo quarto a meno due.
Nell’ultima frazione i ragazzi entrano in campo più determinati ed infilano subito una serie di azioni che li portano sopra di quattro punti. Riescono così a mantenere fino all’ultimo il vantaggio opponendosi al veemente ritorno del Masi fatto di pressing asfissiante ed azioni velocissime. Si chiude quindi la partita con la meritata vittoria contro una delle compagini più agguerrite e titolate del campionato esordienti, il che ci fa ben sperare per il prosieguo.