VENI VIDI VIS

Campionato Under 17 regionale – Girone F
Palestra Via Conta – San Pietro in Casale (Bo) 23 ottobre

“VENI, VIDI, VIS !” (F.Maione – 1985-vivente)

Chissà se coach Pandev Maione avrà l’onore, tra tanti anni e dopo mille successi, di essere narrato da un biografo come Plutarco che ci narrò, tra le altre, le mirabolanti vicissitudini di Giulio Cesare: però come il Divo Giulio potè declamare la famosa frase (oggi dal sottoscritto impunemente storpiata) dopo la vittoria del 47 a.C. contro l’esercito di Farnace II a Zela nel Ponto, anche The Coach può giustamente essere orgoglioso della propria truppa che sbanca San Pietro in Casale nel 2014 d.C. alla prima di campionato e mostra incoraggianti segnali di crescita.
Si viaggia in orario Champions (e qui stendiamo un pietoso velo), in una serata ventosa affrontata da alcuni impavidi atleti con abbigliamento estivo: arriviamo alla Palestra secondaria di San Pietro con fantozziano anticipo ma i ragazzi sono bravi a non disperdere energie mentali e quando la gara inizia si fanno trovare carichi a dovere di fronte ad un avversario molto pronto sul piano fisico e ben organizzato nei giochi d’attacco.
Buon inizio, solito piccolo sbandamento che produce l’unico vantaggio Veni (9/7) ma poi la Vis mette la freccia e non si fa più riprendere: l’intensità difensiva è quella giusta, recuperiamo molti palloni che però nelle ripartenze declamate da Sacchi non riusciamo sufficientemente a tradurre in gol e così il vantaggio non supera quasi mai la doppia cifra ed anzi alla pausa del “thè caldo” consentiamo ai nostri avversari di riportasi a meno 6 (21/27), grazie anche al fatto che loro i liberi li insaccano (6 su 6 negli ultimi tre minuti del secondo quarto) mentre noi li canniamo alla grande (indecoroso il finale 10/31, che in altre partite potrebbe costarci assai caro); teniamo conto che l’ottimo arbitro di stasera non si faceva pregare ad usare il fischietto ed in lunetta si viaggiava spesso, ergo questi tiri sono da mettere nel cestino, senza se e senza ma.
Il terzo quarto è quello della svolta: entra Jack Balbo, in missione difensiva, ringhia sui suoi avversari in stile Edgar Davids, recupera palloni, dà l’esempio e carica la squadra: parzialone di 20 a 5 e gara in saccoccia.
In attacco ci affidiamo alla consueta verve di Tami, alle scorribande di The Beard Ama ed alla concretezza di Pippoinzaghi Dioli, tutti in ampia doppia cifra, ma ogni ragazzo stasera sfrutta bene i minuti concessi in campo: i playmakers Star, Pippo Magri e Libo fanno ben girare la palla e danno il ritmo giusto, limitando al minimo sindacale i palloni nel w.c., i lunghi BigEdo, BaraRambaldi e Tommy Grandi sgomitano in difesa e sbuffano sottocanestro, garantendo buone performance a rimbalzo, le guardie FedeBara e Dave Filieri entrano in campo senza paura e con grande sicurezza.
Balbo ? E’ ancora a caccia di avversari nella brumosa campagna di San Pietro…
“Alea iacta est!” (così The Captain può comodamente ripassare latino…), continuare così.

The Iceman

VENI Basket San Pietro in Casale – VIS 2008 Ferrara 42 – 68

(parziali 9/13 – 21/27 – 26/47 – 42/68)

Vis 2008: Tamisari 19, Dioli 17, Amadori 16, Baraldi A. 4, Barcaro 3, Magri 3, Balboni 2, Liboni 2, Stella 2, Baraldi F., Filieri, Grandi. All. F.Maione.