Partita da libro “Cuore” al Pala Cesare

Campionato Under 17 regionale – Girone F – 5° giornata andata.
Ferrara – Palestra Dosso Dossi – sabato 15 novembre 2014

VIS 2008 FERRARA – METEOR RENAZZO 72 – 33
Parziali 17/8 – 19/9 – 15/9 – 21/7

Vis 2008: Tamisari 18, Stella 14, Balboni 9, Barcaro 8, Liboni 8, Dioli 5, Magri 5, Amadori 2, Filieri 2, Pareschi 1, Baraldi F., . All. Maione F. – Vice Benetti S..

“Coach Nando ha cucinato un’altra vittoria” – Fonte anonima

Partita da libro “Cuore” al PalaCesare, tornava il figliuol prodigo Dejan ma la Vis di coach Pandev Maione non aveva alcuna intenzione di ammazzare il vitello grasso: in casa Ramponi avevano provveduto da soli al sostentamento del bimbo sin dal mezzodì con porzioni pantagrueliche di ragù e polenta. L’emozione però era palpabile, il buon Dejan era come impietrito nel giocare di fronte a tanti amici e compagni di mille battaglie ed allenamenti e così ha potuto riscattarsi solo nel terzo tempo del dopo partita con hamburgers e patatine dell’ottimo chiosco del Volpe. In questo frangente ha spazzato via i vissini (tra cui Ama, Pippo Magri, Star e Pippoinzaghi Dioli, con il cast support del Volpe padrone di casa, pardon di chiosco, e messieur Dere Rossi).
Solito sabato pomeriggio di attesa al Dosso: le partite che precedono sforano il palinsesto ma ancora una volta la sig.ra Anna in Maione strappava un clamoroso foglio rosa contro la prima in classifica e mettendo una micidiale pressione al consorte Nando.
Riscaldamento limitato ai convenevoli e subito salto a due: Vis contratta, ci si concentra la difesa sul tenuto Sed (anche il soprannome del Ramponi lo si deve al periodo Vis, grazie ad “ignoranza” Ama) affidato alle amorevoli cure del pitbull Balbo e ritmo blando che costringono the Coach ad alzare il volume e ad iniziare la girandola delle rotazioni.
Tami esce dal pino e cominciano a grandinare bombe come a Roma San Lorenzo il 19/7/1943: coach Roi Menghini, con la consueta illuminata lettura, decide di chiudere l’area e così sono le guardie vissine a poter fare la gara (honorable mention per il solito glaciale Libo). Star perfora con continuità l’area Meteor, Jack Balbo lascia incombenze difensive al buon Ama e può segnalarsi anche in attacco ma mai si ha l’impressione del bel gioco, forse un po’tutti preoccupati a pensare al proprio orticello.
I singoli quarti tendono ad assomigliarsi nel punteggio, la gara non è onestamente mai in discussione nè tecnicamente eccelsa ma Renazzo tiene bene il campo, ha ragazzi giovani e sguscianti che, in assenza della solita messe di punti del Dejan (comunque bravo a coinvolgere i compagni), giocano da par loro e trovano buone soluzioni da sotto, aiutati da una Vis un po’ tesa e mai sufficientemente carica come Nando vorrebbe.
Sia chiaro, la truppa Vis conserva l’imbattibilità ma dovrà cercare nelle sessioni settimanali di ritrovare maggiore coesione e voglia di giocare insieme.
La fiducia però è alta, tutti possono giocare: i prossimi impegni annunciano battaglie ben più dure ed i ragazzi sanno quello che serve per continuare a sognare…si spera che anche le Istituzioni preposte sappiano cosa fare per garantire docce calde…

The Iceman

P.s. Permettetemi di spendere un doveroso ringraziamento alla Sig.ra Titta per la graditissima e spettacolare torta di mele, donata con grande “solidarietà” e spazzolata via in meno di 48 ore ! Bene, brava, bis !